Wait so long

Banjo KittenLa signora del negozio era stupita e deliziata che fosse per me, dopo tante donne che van lì a comprare solo regali per i propri uomini. Non è il mio caso.

Il ragazzo del negozio sostiene che la colpa è dei Mumford & sons. Ma non nel mio caso.

Secondo me si può partire da lontano – e alla lontana – da tutti i film western guardati da bambina per via della passione di mio padre.

Tanta parte sta nella colonna sonora di Thelma & Louise, che mi ha fatto scoprire qualcosa di nuovo che mi piaceva da impazzire, senza nemmeno rendermi conto bene di cosa fosse.

Ah, poi c’è anche la line dance, ma per quella è venuto prima Footloose.

Ci sono anni a cantare da contralto nei cori e a scoprire quanto è divertente quello che i colti chiamerebbero “armonizzare”, ma che per me è e sarà sempre “fare i coretti”).

Poi c’è stata tutta una vita di cantautori italiani e stranieri, di folk francese, musica irlandese e celtica delle Asturie. E poi, in ordine totalmente sparso, Johnny Cash e June Carter e Jolene e il blues e Eddie Vedder con l’ukulele e i PigPenTheatre. Ora che ci penso forse con loro che per la prima volta ho pensato “ma senti un po’…”

Poi

un po’ è colpa di un tizio che ascoltavo alla radio e che metteva cose che mi piacevano da matti

un po’ di un cd arrivato da Crema con il Golden Gate Bridge in copertina e musica che non avevo mai sentito. Dentro c’erano questi ragazzi con una canzone semplice e leggera, che però comincia così

un po’ è colpa loro e del titolo della canzone, che mi ha dato la sveglia.

sicuramente è colpa di internet e di quanto è facile cercare, leggere, ascoltare, scoprire, ritrovarti innamorata di qualcosa che in realtà avevi già dentro da qualche parte

Alabama Monroe, che ha insegnato a tanti la parola bluegrass, è stata infatti solo la ciliegina sulla torta. Perché probabilmente è vero che, in fondo in fondo, a volte anche mio malgrado, I got country in my genes.

Nel caso in cui non lo aveste ancora capito:  ho comprato un banjo.

*

*

*

—-
La deliziosa immagine che accompagna questo post arriva da qui

One thought on “Wait so long

  1. bt scrive:

    grande maura!!! :) non vedo l’ora di conoscerlo …il banjo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: