enjoy the silence

All’una circa della notte scorsa, se un piccione (o un u.f.o.) fosse passato volando sopra il mio lucernario avrebbe visto una stanza buia e due sciroccate dentro un letto, con un auricolare a testa infilato nell’orecchio davanti a un tablet acceso.

Le avrebbe viste ridere e cantare e ballare agitando le mani e la testa. In silenzio.

Ogni tanto quella delle due che agitava troppo la testa dava capocciate al muro e chiamava in causa diversi santi. In silenzio.

Dentro le cuffie intanto Dave faceva quello che tanto bene gli riesce: farmi venire le farfalle nello stomaco*.

* (o sarà la primavera, invece? o sarà colpa tua, invece?)

Contrassegnato da tag , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: