ho fatto l’alba sulla carta

Chou, Mattina + Nichi, Sole*: diciamo che significa ALBA

Le festa della scuola Giapponese di Milano potrebbe diventare una piacevolissima abitudine.

Per il secondo anno di fila ho guardato, sorriso, giocato, mangiato. Ho scoperto che non bastano 19 anni di pratica per riuscire a tenere la posizione in una cerimonia del the senza soffrire (io ho ceduto in 15 minuti).
Ho capito che non puoi mangiare impunemente una porzione di takoyaki e poi tuffarti su un butaman gigante senza che nel tuo stomaco accadano cose che richiederanno l’intervento dell’idraulico liquido.
Ma che ne vale la pena.

E poi ho cominciato a prenderci gusto a questa cosa della calligrafia. Come mi è venuto?

[*si accettano correzioni, ho cercato i kanji su google :) ]

Contrassegnato da tag , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: