Oggi su Wheelness: terremoto, aiuti, biciclette.

Oggi ho scritto una cosa su Wheelness a proposito di come contribuire – da ciclista – agli aiuti per le popolazioni e i paesi colpiti dal terremoto in Emilia.

Vi invito a leggerlo di là. C’è una cosa che volevo invece rimanesse anche qui; è solo una piccola parte di quel post, la parte che viene non dalla blogger che scrive di bicicletta per passione, ma da quella persona che ha vissuto sulla propria pelle cosa significa la catastrofe, quella che negli ultimi tre anni ha contribuito a rendere la tag “terremoto” una delle più ingombranti nella tagcloud del suo blog.

Si tratta di piccoli gesti, che a tanti potranno sembrare di poca importanza, dal valore poco più che simbolico; quelle cose che si potrebbero liquidare con un “sì vabbè, figurati…”

Ma se di qualcosa posso essere certa, riguardo al tema terremoti, è che non c’è piccolo gesto, non c’è passaparola, non c’è sorriso, donazione o azione simbolica – se fatta con il cuore e non per le telecamere – che non contribuisca a sanare in piccola parte le ferite delle persone colpite dal terremoto. Se non quelle materiali, almeno quelle dell’anima.

Contrassegnato da tag , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: