dei film sbagliati visti in tenera età

ogni volta che c’è un temporale, uno di quelli forti da far tremarei i vetri, succede una cosa che non posso evitare: quando c’è il lampo comincio a contare i secondi, finché non arriva il tuono.
Quando è troppo vicino, io divento il bambino di Poltergeist.

Sì, ho trentacinque anni, sono una donna adulta, dicono che io sia matura, eppure continuo a contare, pensando con la parte irrazionale del cervello che al prossimo rombo un albero posseduto o qualcosa di altrettanto malefico verrà ad abbrancarmi.

Caro papà, ma quella sera del 1984, quando sfogliando il giornalino dei programmi tv hai detto alle tue bambine:  “uh, stasera danno un film di fantascienza, perché non lo guardiamo tutti insieme?”, non hai notato il sottotitolo molto poco fantascientifico demoniache presenze?

[Altre cose che ho “vinto” con la visione di Poltergeist a sette anni: ho paura di guardare sotto il letto al buio, dei pupazzi a forma di clown, di dormire con i piedi rivolti verso la porta (specialmente se è di uno stanzino).]
Contrassegnato da tag , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: